Skip to content

Il caffè, rito quotidiano

Il caffè, rito quotidiano

La storia del caffè ha inizio più di mille e cinquecento anni fa, nel lontano 500 d. C., in Africa, più precisamente in Etiopia, dove le piante di caffè crescevano rigogliose e selvagge a tra i 1000 e i 1300 metri di altitudine. Il caffè in forma di bevanda giunse in Europa solo nel 1600, ma come merce era già stato trattato dai Veneziani, abili mercanti, secoli addietro, e venduto come bevanda medica dagli speziali a prezzo altissimo. Nel corso dei secoli, la sua diffusione è stata esponenziale divenendo sicuramente la bevanda più conosciuta e consumata al mondo.

Il rito del caffè oggi è un’usanza consolidata tanto nelle case quanto negli ambienti di lavoro, è un momento di piacere per chi ama sorseggiarlo in solitudine e relax, magari davanti ad un buon libro o al giornale del mattino, ma è soprattutto il pretesto per una chiacchierata in leggerezza, un momento di pausa. Ma cosa rende così attraente questa bevanda? sicuramente  il sapore, ma si può tranquillamente aggiungere che fa anche bene alla salute. Ebbene sì, il caffè preso nelle giuste quantità può davvero essere utile al nostro organismo grazie alle sue proprietà.  Come tutti sappiamo,  la caffeina è l’alcaloide che fornisce quasi tutti i benefici del caffè. Scientificamente, la caffeina è in grado di bloccare l’azione dell’adenosina e stimolare la produzione di dopamina. In pratica, ciò si traduce in effetti positivi sull’umore, tempo di reazione, memoria e molte funzioni cognitive.

Per il lavoro il caffè è l’elemento chiave di ogni pausa. Alcuni studi scientifici hanno dimostrato che, le pause caffè aumentano la produttività lavorativa e devono essere brevi e ripetute, in quanto gli individui hanno bisogno di ricaricarsi più volte durante il giorno. La pausa caffè aumenta la concentrazione, la vigilanza e la creatività. Dopo ore consecutive di lavoro, c’è un calo fisiologico della soglia di attenzione, per cui la pausa caffè, fa in modo che il cervello si rigenera ed acquisisca una ripresa ottimale delle capacità intellettive. Allontanarsi per qualche minuto dal lavoro e scambiare quattro chiacchiere con un collega, parlando e discutendo di vari argomenti, dalla vita sociale a quella lavorativa, aiuta ad allentare le tensioni ed il nervosismo che, si sono accumulati durante la giornata. Alzarsi dalla scrivania e sgranchire le gambe, aiuta la circolazione del sangue, diminuisce il carico sulla colonna vertebrale, apportando benefici sulla salute.

Ovviamente è importante che il caffè sia di ottima qualità, quindi è fondamentale affidarsi, sia per l’ambiente domestico che per quello lavorativo, ad aziende che siano in grado di proporre servizi e prodotti di alto livello.

Noi vi consigliamo di contattare la nostra azienda partner: caffe roberto

Condividi!

Condividi su facebook
Share on Facebook
Condividi su twitter
Share on Twitter
Condividi su linkedin
Share on Linkdin
Condividi su pinterest
Share on Pinterest