Skip to content

I piatti della tradizione: la busecca

L’origine della busecca come ricetta e piatto della tradizione è legata all’alimentazione tipica contadina, mentre il nome del piatto ha derivazione tedesca: infatti, il termine butze indica esattamente le viscere. In Canton Ticino, si prepara abitualmente  facendo rosolare in una grande padella con un po’ di olio un trito di pancetta, cipolla ed aglio. Quindi si aggiungono la trippa e le verdure, tutto tagliato a listerelle, lasciaando insaporire per qualche minuto. Si uniscono quindi i pomodori senza semi e tagliati a pezzi, e subito dopo il vino rosso ed il brodo. Si lascia sobbollire per circa mezz’ora a fuoco basso. A cottura ultimata aggiungere il prezzemolo ed i semi di cumino. Servire in tavola cospargendo di formaggio parmigiano grattato. Contrariamente a quanto si possa pensare, la busecca non è un piatto che manca di equilibrio nutrizionale, anzi,  la trippa è infatti fonte di proteine e una porzione ne può contenere fino al 18% del fabbisogno giornaliero per 100 grammi. Non solo, la busecca conta il 4% di grassi e fornisce anche preziosi nutrienti, come le vitamine del gruppo B e le fibre.

Per chi volesse degustare un buon piatto di busecca, l’appuntamento è con le cene tematiche al Buffett Bellavista. La Serata Busecca è prevista il 3 febbraio.

Condividi!

Condividi su Facebook
Condividi su X
Condividi su LinkedIn
Condividi su Pinterest