Skip to content

I piatti della tradizione: Il bollito misto 

Il bollito misto è uno dei piatti invernali più amati, anche nella tradizione ticinese. Secondo la ricetta ufficiale, occorrono sette tagli di carne, sette verdure e sette salse diverse per servilo a regola d’arte. Il bollito misto ticinese prevede, abitualmente,  il biancostato, il geretto (muscolo senza osso), la punta di vitello con osso; chiaramente non deve poi mancare la gallina, il cotechino nostrano, la luganiga, la lingua e la testina. Il vitello, il manzo e il maiale li si può cuocere assieme, ognuno con le proprie tempistiche, che comunque si aggirano comunemente intorno alle due ore. Mentre la testina, la gallina e le altre cose vanno cotte a parte con tempi differenti. Si può’ servire accompagnato da lenticchie, patate bollite e chiaramente non possono mancare la mostarda e la salsa verde.

Per chi volesse degustare un buon piatto di bollito misto, l’appuntamento è con le cene tematiche al Buffett Bellavista. La prossima serata dedicata a questo prelibato piatto è prevista per il 27 gennaio.

Condividi!

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on LinkedIn
Share on Pinterest