Skip to content

Floriterapia

Floriterapia

La Floriterapia è una disciplina naturale che utilizza le essenze floreali per riequilibrare gli stati emotivi delle persone. Il primo a scoprire le proprietà terapeutiche delle essenze floreali fu il medico inglese Edward Bach, famoso immunologo, batteriologo e omeopata che negli anni 30’ scoprì 38 essenze floreali (poi universalmente chiamate ”Fiori di Bach”) ognuna delle quali è in grado di agire positivamente su uno specifico stato d’animo in squilibrio.

Diffusasi dapprima in Gran Bretagna e nei paesi anglosassoni, la Floriterapia si è successivamente sviluppata in tutto il mondo e sta ottenendo ovunque un successo e un interesse crescenti, al punto da essere ormai diventata uno dei più famosi e utilizzati metodi di cura naturali. Nel corso degli anni, numerosi studi e ricerche a livello internazionale hanno permesso la scoperta di nuovi repertori di fiori curativi in varie zone del mondo (dall’Europa alla California, dall’India all’Australia, al Sud America, dall’Alaska, al Canada). I vari fiori vengono colti freschi selvatici, al momento della loro massima fioritura e, con il metodo della solarizzazione, vengono posti in una bacinella di vetro riempita con acqua fresca (il più pura possibile) ed esposti al sole per qualche ora fino a che non diverranno scoloriti e appassiti. Grazie ai raggi solari l’essenza del Fiore, la sua parte di Luce (quindi la sua vibrazione) viene assorbita dall’acqua, questa tintura madre viene poi addizionata con del Brandy che servirà da conservante. In modo simile lavora anche il secondo metodo, quello dell’ebollizione. Tale metodo è utilizzato principalmente per alberi, arbusti e gemme, più duri e coriacei. Una volta colte le parti della pianta vengono poste in una casseruola riempita d’acqua e portata ad ebollizione e lasciate macerare per circa mezz’ora. La tintura madre così ottenuta viene filtrata, addizionata col Brandy e posta nelle varie boccette. Le indicazioni terapeutiche dei Fiori di Bach sono inizialmente volte a limitare e correggere forme di disagio emotivo.

I Fiori di Bach sono di solito pensati e consigliati in caso di stress, fobie, depressione di grado lieve e moderato, insonnia o disturbi psicosomatici. Si stanno rivelando anche molto interessanti gli effetti di riequilibrio che i rimedi floreali di Bach manifestano sui disagi emotivi e sui sentimenti reattivi ad importanti problematiche fisiche. Ultimamente si stanno scoprendo molte applicazioni di natura strettamente fisica, come cura del dolore, delle infiammazioni, delle allergie e altro ancora. Si può dire che l’efficacia della floriterapia è data dal fatto che non interviene sulla malattia, ma sulla persona ammalata, sulle sue reazioni e sugli stati d’animo: la floriterapia non combatte la malattia, ma sviluppa le qualità permettono di superarla.

La Floriterapia è del tutto priva di controindicazioni: non interagisce con i farmaci, non genera assuefazione o dipendenza e non innesca fenomeni allergici. Per la natura di questi prodotti non esiste alcuna possibilità di sovradosaggio.

Per ulteriori informazioni e approfondimenti, contatta la nostra azienda partner: farmacia quisisana

Condividi!

Condividi su facebook
Share on Facebook
Condividi su twitter
Share on Twitter
Condividi su linkedin
Share on Linkdin
Condividi su pinterest
Share on Pinterest